top of page
  • infoastegroup

Ǫuante Aste servono per aggiudicarsi un immobile?


Negli ultimi anni le aste immobiliari hanno acquisito un ruolo sempre più significativo nel mercato immobiliare italiano, posizionandosi come soluzione alternativa e accessibile per via dei prezzi vantaggiosi rispetto al mercato tradizionale per l’acquisto della prima casa, soprattutto adesso che il caro mutui crea grosse difficoltà di acquisto. Ma qual è l’andamento delle aste in Italia?

L’analisi condotta da Immobiliallasta.it evidenzia il numero di aste necessarie per aggiudicarsi un immobile.


Immobiliallasta.it ha esaminato 18.000 procedure e 31.000 lotti aggiudicati in asta dal 2019 ad oggi, scoprendo che sul territorio nazionale la media di aste necessarie per vendere un immobile è di 2.2.


Nello specifico si evidenzia che alcuni tipi di proprietà richiedono un maggiore numero di aste per ottenere l’aggiudicazione: i conventi e i convitti o istituti similari richiedono una media di 3.7 aste, mentre i fabbricati per attività agricole e le case di cura e gli ospedali registrano una media di 3.0 aste.


Lo scenario cambia quando si tratta di abitazioni di classe economica e abitazione tipo ville che vengono aggiudicate con una media di 2.0 aste, la media cala invece per le abitazioni di tipo signorile che si aggira all’1.9.


L'andamento del numero di aste non varia solo a seconda della tipologia di immobile ma si registrano differenze anche su base regionale. L'indagine di Immobiliallasta.it evidenzia infatti che la media di aste per aggiudicarsi gli immobili residenziali si attesta a 1.6 in Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Trentino e Emilia-Romagna, crescono invece con una media di 2.8 aste in Molise, Abruzzo e Basilicata.


127 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page